lunedì 23 aprile 2012

Tecniche di corteggiamento: come far breccia nel cuore di chi ci interessa.

Nell'era dell'amore 2.0, delle relazioni nate sul web, si crede che la fase del corteggiamento sia qualcosa di superato, antico, in disuso insomma. Niente di più sbagliato, perché il corteggiamento rimane una cosa molto importante per la costruzione di un futuro rapporto di coppia, di quelli abbastanza solidi.

A dirlo non siamo solo noi, ma anche un ben più autorevole studio made in Usa, portato avanti da un team della University of Kansas, guidato da Jeffery Hall, e pubblicato su Communication Quarterly. Il campione preso in esame per suddetto studio conta 5.100 persone che hanno risposto a ben 36 domande di un test sulla materia. Questo test ha voluto sondare quelli che sono i campi dell'interesse sessuale, della galanteria, delle aspettative riguardo a dei rapporti e, infine, anche quello che è il grado di sicurezza nelle proprie doti relazionali.

I risultati sono molto interessanti, dato che, grazie ad essi, sono emersi molteplici tipi di approccio nei confronti delle relazioni. È emerso l'approccio che si basa soprattutto sull'attrazione fisica e la cosa interessante è che si è visto che anche questo tipo può portare alla costruzione di rapporti solidi. Sono emersi poi altri tipi di approcci che prevedono, quasi tutti, una fase di corteggiamento.

Innanzitutto c'è l'approccio sincero, ossia quello che si basa sull'onesta e sulla sincerità dei sentimenti. In questo caso si nota anche che le donne lo apprezzano molto. C'è poi l'approccio che prevede il corteggiamento classico, come questo viene inteso da sempre. L'uomo fa gesti cortesi e la donna lo tiene sulle spine per scuoterlo un po': questo, naturalmente, sembra essere quello che queste ultime preferiscono ancora di più, anche a distanza di secoli e nonostante l'evolversi dei tempi. A voi la scelta di come conquistare una donna.

giovedì 19 aprile 2012

Amore via web: come interpretare i segnali che vengono dalla homepage di Facebook dell’uomo che ci piace

Abbiamo detto più volte che l’amore fa oggigiorno percorsi sempre più insoliti tanto da passare anche dal web. Se prima la persona che ci piace la si doveva conoscere e frequentare per capirne la personalità e il percorso di vita, gli interessi e quant’altro, oggi ci sono dei mezzi ben più veloci. Uno tra tutti, il principale, è internet.

Internet è oggi quello che la piazza era ieri, e qui si possono conoscere persone di tutti i tipi e, perché no, anche l’amore. Ma , entrando ancora più nello specifico, c’è uno strumento che più di tutti, oggi, ci aiuta a capire di più delle persone che ci piacciono, indipendentemente dal fatto che si sono conosciute live o su internet: Facebook.

Ma come leggere e interpretare il profilo dell’uomo che ci piace? Naturalmente ci sembra giusto dire che per approcciarsi alla lettura di un profilo Facebook bisogna imparare l’arte di leggere tra le righe, dato che ognuno qui fa trasparire solo quello che preferisce far sapere. C’è chi annota su Facebook ogni suo spostamento o ogni sua azione compiuta durante la giornata, chi non parla mai di se stesso se non attraverso la musica o le parole di altri, chi, invece, posta un sacco di foto che ritraggono momenti di vita.

Tuttavia, anche dinanzi a un profilo farcitissimo di dettagli, ricordiamo che si tratta di quello che si vuole dire o far apparire. Innanzitutto molto si può capire dalla foto che la persona in questione ha scelto come foto-profilo. Se ne ha messa una che mette in evidenza il fisico, allora sappiate che lui è molto attento a queste cose e, probabilmente, sa di essere bello e potersi pavoneggiare per questo.

State attente anche a quello che scrive, anche perché molto spesso si scrivono cose che neppure si conoscono solo per fare citazioni colte e apparire più interessanti. Prima di farvi avanti, poi, date anche uno sguardo a quella che è la sua situazione sentimentale o almeno quella che dichiara. Se non ha scritto nulla forse è meglio, sebbene questo non significhi che sia necessariamente single. Infine, è meglio diffidare da quelli che ricevono troppi messaggi ammiccanti da donne diverse e hanno mille amici quasi tutte donne: cerca pesci da far abboccare all’amo.